I 4 milioni $ in “dai” prodotti da WBTC contano nella crescita della DeFi?

Spread the love

Si è verificato il primo conio di grandi dimensioni della stablecoin “dai” di MakerDAO che utilizza un bitcoin sintetico, sottolineando la domanda degli utenti per gli asset inter-blockchain sul più grande protocollo di finanza decentralizzata (DeFi) di Ethereum.

L’inizio di una tendenza per la DeFi

La piattaforma di prestito Crypto Nexo ha coniato 4 milioni $ di dai la settimana scorsa, usando WBTC come garanzia. WBTC, un token ERC-20 creato grazie a depositi di bitcoin archiviati nel server di cripto-custodia di BitGo, è stato approvato come valuta di supporto sulla piattaforma MakerDAO il 3 maggio.

Lanciato a gennaio 2019, la capitalizzazione di mercato di WBTC è attualmente di 21,7 milioni $, secondo DeFi Pulse. “Questo dimostra davvero la domanda latente di risorse non ETH”, ha dichiarato Rune Christensen, fondatore di MakerDAO in un tweet, “ed è l’inizio di una tendenza più ampia della DeFi che agisce come un vuoto economico che alla fine attrarrà quasi tutto il valore della blockchain di ethereum.”

L’aggiunta di un prodotto collegato al bitcoin è un passo importante nel protocollo leader di DeFi, che offre ai finanziatori Maker l’accesso alla più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato con l’ulteriore emissione di prestiti basati sui dai.

I tentativi per aggiungere bitcoin al protocollo erano già stati fatti nella comunità di Maker ma si erano fermati in seguito al crollo della quotazione di ether (ETH) del 12 marzo. La comunità alla fine aveva aggiunto il supporto per l’USD Coin (USDC), che ha in gran parte alleviato le problematiche del dai legate al dollaro nel mese di aprile.

Un piano per spianare la strada a Bitcoin su Ethereum

Alcuni sviluppatori DeFi credevano anche che lo spostamento di bitcoin su Ethereum sarebbe stato vantaggioso per tutti: gli utenti DeFi potevano ottenere esposizione alla liquidità dei bitcoin – come la piattaforma di derivati ​​dYdX – sfruttando le velocità di transazione di Ethereum.

E, come protocollo DeFi più antico e grande, l’aggiunta di bitcoin a Maker spianerebbe la strada al bitcoin su Ethereum in generale. I dai generati dal WBTC potrebbero essere usati per una varietà di scopi, ha affermato il ricercatore Alex Svanevik in un post su Medium la scorsa settimana, incluso il prestito dei dai a interesse.

L’iniziale conio del WBTC ha avuto luogo sulla piattaforma di vendita di token CoinList, con Nexo che ha prodotto 999,6 WBTC l’11 maggio. Tali fondi sono stati poi trasferiti su Oasis compatibile con Maker in due transazioni di 1 WBTC – forse come test – e 997 WBTC, il 13 e il 20 maggio rispettivamente.

Il conio di 4 milioni $ in stablecoin rappresenta circa il 3% della quantità di dai attualmente coniata, ma circa il 50% della capitalizzazione di mercato del WBTC, secondo DeFi Pulse. WBTC non è l’unico bitcoin tokenizzato in competizione per lo spazio su Maker.

Keep tBTC stava lavorando su un elenco sul protocollo DeFi prima di mettere in pausa le operazioni dopo che era stato rilevato un errore nel protocollo meno di una settimana dopo il suo lancio.

 


Spread the love

Miner Hashrate

Next Post

Lenovo: la E-Color Pen dei nuovi 2-in-1 cattura i colori del mondo reale. E c' anche un tablet

Tue May 26 , 2020
Spread the love        Tweet      Lenovo presenta oggi inedite soluzioni pensate per il lavoro e lo studio in mobilità, ideali dunque in questo particolare momento storico in cui la pandemia ha di fatto rivoluzionato i nostri comportamenti e reso la quotidianità sempre più digitale. A tale scopo, il brand propone tre diversi […]
Lenovo: la E-Color Pen dei nuovi 2-in-1 cattura i colori del mondo reale. E c' anche un tablet

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/finappet/public_html/bitcoinminershashrate/wp-includes/functions.php on line 4673