L’Hard Fork di Steem confisca 6,3 milioni $ in token

Spread the love

Il 19 maggio alle 14:00UTC, Steem ha implementato l’hard fork 0.23, nome in codice “New Steem”, smistando alcuni degli ex “testimoni” di Steem – validatori di blockchain – e altre parti interessate coinvolte nella creazione di un gruppo splinter chiamato HIVE fuori dall’ecosistema, sembra in modo irreversibile.

New Steem, che era stato annunciato solo il giorno prima, “sequestrerà alcuni account utente che hanno partecipato ad attività criminali contribuendo attivamente ad una minaccia contro la blockchain Steem e/o al furto dei beni dei titolari STEEM”, affermava un post di Steemit, annunciando l’hard fork.

L’hard fork

La pagina GitHub dell’hard fork elenca tutti gli investitori a cui verranno sequestrati i token, 64 in totale. Una lettera inviata lo stesso giorno da uno studio legale che rappresenta i membri colpiti – che invita gli exchange a non supportare l’hard fork – afferma che verranno sequestrati un totale di 23,6 milioni di token steem – per un valore di circa 6,3 milioni al momento della stampa, secondo CoinGecko.

Una lotta tra la community e Justin Sun

L’hard fork è l’ultimo episodio di una continua lotta per il controllo della blockchain di Steem. I problemi sono iniziati subito dopo che la TRON Foundation di Justin Sun ha acquisito Steemit – la più importante socia di Steem – per una somma non divulgata a febbraio.

Preoccupati del fatto che Sun potrebbe usare la considerevole allocazione di token di Steemit per impadronirsi del resto della comunità, l’ecosistema Steemit ha rapidamente eseguito un soft fork che ha effettivamente annullato il suo potere di voto.

Alcune settimane dopo, è stata implementata una blockchain split, HIVE, che duplicava tutti i token di Steem. Tuttavia, le allocazioni di proprietà di Sun e di alcuni membri storici, circa 83,2 milioni di token STEEM in totale, sono state immediatamente confiscate e archiviate in un portafoglio separato.

Il post di Steemit afferma che l’esclusione di membri di Steem selezionati è illegale e una “chiara violazione dei diritti di proprietà dei titolari STEEM”. Mentre lo stesso Sun ha negato qualsiasi coinvolgimento nell’hard fork, il 18 maggio ha affermato di star lavorando con le forze dell’ordine per recuperare i suoi token HIVE confiscati.

Punti di vista

È difficile non vedere il fork di New Steem come esempio di una mossa vendicativa. Ma un membro di Steem noto come “Triple A” non è di questo avviso. Egli ha detto a un sito di informazione coreano che i token dei dissidenti HIVE sono stati sequestrati non come risposta al loro comportamento, ma perché questi account selezionati avevano “continuato ad attaccare l’ecosistema blockchain di Steem”.

Triple A ha anche affermato che alcuni membri di HIVE erano colpevoli di aver abusato verbalmente degli utenti della comunità e persino di “aver minacciato un omicidio”. Ma questa non è la visione degli utenti Steem interessati.

La lettera legale definisce il fork un “furto pianificato” e minaccia azioni legali contro eventuali exchange che hanno votato a favore. Ma è improbabile che exchange come Binance e Huobi, alcuni dei maggiori stakeholder di Steem, vorranno prendere parte a questa disputa.


Spread the love

Miner Hashrate

Next Post

AMD pronta ad aggiornare la serie Ryzen 3000. Obiettivo: contrastare Intel Core i9-10900K

Tue May 26 , 2020
Spread the love        Tweet      AMD potrebbe rispondere presto ai recenti processori Core 10a gen di Intel con un aggiornamento della linea Ryzen 3000. Secondo diverse indiscrezioni trapelate in rete, AMD sarebbe già pronta a contrastare il concorrente con tre nuovi prodotti di fascia alta, in dettaglio si parla di Ryzen 9 […]
AMD pronta ad aggiornare la serie Ryzen 3000. Obiettivo: contrastare Intel Core i9-10900K

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/finappet/public_html/bitcoinminershashrate/wp-includes/functions.php on line 4673