RedmiBook 13, 14 II e 16 ufficiali in Cina: prezzi e specifiche

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  
  •  

Redmi ha mantenuto le promesse e presentato i laptop RedmiBook che aveva anticipato negli scorsi giorni: c’è solo una piccola correzione da fare per un nome – il RedmiBook 14s si chiama in realtà RedmiBook 14 II, mentre gli altri due sono il RedmiBook 13 e il RedmiBook 16. Come anticipato, tutti i modelli si basano su processori AMD Ryzen di quarta generazione: la scelta è tra il Ryzen 7 4700U e il Ryzen 5 4500U – rispettivamente octa- ed esa-core con TDP di 15 W e GPU Radeon Vega integrata, rispettivamente con 7 e 6 core. Si tratta di chip realizzati con processo produttivo a 7 nm e basati su architettura Zen 2. Tutte le configurazioni sono accoppiate a 8 o 16 GB di RAM e 512 o 1.024 GB di SSD.

Esteticamente abbiamo a che fare con un prodotto minimal, sottile e ragionevolmente elegante, con finitura in metallo. I due bordi laterali e quello superiore sono ragionevolmente sottili, poco più di 3 mm, e il rapporto schermo/scocca è del 90,6% circa. I display 16:10 coprono il 100% dello spazio colore sRGB. Lato batteria, per il momento sappiamo che il modello più grande ne monta una da 46 Wh, con supporto alla ricarica rapida da ben 65 W attraverso porta USB Type-C. Il caricatore è estremamente compatto – sembra quello di un comune smartphone: date le dimensioni così ridotte è probabile che si tratti di tecnologia GaN.

I laptop saranno disponibili all’acquisto in Cina a partire dal primo giorno di giugno. Da oggi a quella data chi piazza un preordine avrà diritto a uno sconto sul prezzo di listino, già decisamente competitivo. Di seguito i dettagli di ogni configurazione e modello:


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  
  •  

Miner Hashrate

Next Post

Kin si prepara al passaggio da Stellar a Solana, ecco come

Wed May 27 , 2020
Spread the love        Tweet      La criptovaluta kin sta valutando un passaggio da Stellar alla blockchain Solana. Al momento del lancio, nel 2017, la società aveva dichiarato che avrebbe utilizzato Ethereum per la sicurezza e Stellar per le transazioni. “Il fork di Stellar ha consentito a Kin di raggiungere milioni di consumatori, […]

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/finappet/public_html/bitcoinminershashrate/wp-includes/functions.php on line 4669